Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TF>Traiano Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Marco Ulpio Traiano

Imperatore romano (53-117). Di nascita spagnola, fu console nel 91 e governatore della Germania nel 96. Adottato da Nerva, a cui successe nel 98, promosse, oltre ad alcune importanti riforme finanziarie (istituzione del prestito agrario), la costruzione di monumentali opere pubbliche, come il Foro Traiano. Si dedic̣ a una politica espansionistica, annettendo all'impero, dopo una lunga guerra, la provincia della Dacia (101-107). Moŕ in Cilicia, al ritorno dalle campagne militari contro i Parti (113-116; cfr. Eutropio VIII 2-5 e Orosio VII 12). Petrarca, che ne ricorda le imprese belliche in Fam. XXIII 1, 8 e che lo cita in coppia con il suo predecessore in TF I 123 e insieme a Adriano, Antonino Pio e Marco Aurelio in Ia 100, rievoca la morte dell'imperatore in Mem.IV 17 e Rem. II 125, p. 246, mentre la leggenda medievale per cui avrebbe rinviato la sua partenza per la guerra su istanza di una vedova che gli chiedeva giustizia per il figlio assassinato (cfr. Novellino LXIX; Purg. X 73-93; Par. XX 43-45) viene ricordata in Epyst. II 5, 150-64 e Fam. XXIII 2, 11.