Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Serse I Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Serse I

Serse I, re di Persia (519 ca.- 465 a. C.). Dopo aver sottomesso l'Egitto nel 485, allestì una spedizione contro la Grecia nel 480. Attraversato l'Ellesponto su un memorabile ponte di barche, vinse i Greci alle Termopili nel 480, ma fu sconfitto a Salamina (480) e a Platea (479). La traversata dell'Ellesponto e la disfatta di Salamina sono rievocate da P. in RVF 28, 91-96, mentre lo straordinario numero di soldati condotti dall'imperatore in Grecia è assunto a termine di confronto dello sterminata quantità di "amanti ignudi e presi" che seguono il corteo di Amore in TC II 136-37. Dell'esercito di S. P. parla anche in Mem. I 29, 2, stimandolo (sulla base di Giustino II 10, 18-20 e Orosio II 9, 2) formato da circa una milione di uomini, e in Epyst. III 4, 34-35: "Persida sic quondam navali ponte superbus / Hellespontiaco Xerxes traiecerat estu" (ma cfr. anche Epyst. I 3, 142 "Non tulit imbellis numerosum Grecia Xerxem").