Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Polinice Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Polinice

Personaggio mitologico, figlio di Edipo e di Giocasta, fratello di Ismene, Antigone ed Eteocle. Con quest'ultimo stipulò il patto di regnare entrambi, ma ad anni alterni, su Tebe. Esule dalla città durante l'anno di regno del fratello, trovò rifugio ad Argo, dove sposò la figlia del re Adrasto, Argia. Quando allo scadere del mandato Eteocle si rifiutò di passare lo scettro al fratello, P. organizzò e condusse la guerra contro Tebe, alla quale parteciparono sette eroi argivi. Morì ucciso da Eteocle, a sua volta ferito mortalmente dal fratello (cfr. Stazio, Theb. I 312-II 200; XI 403-573). P. lo cita insieme alla moglie Argia in TC I 143 e insieme a Tideo, prima suo rivale e poi amico ed alleato, nonché cognato (in quanto marito di Deifile, sorella di Argia), in TF Ia 140-41: "... e Tideo, e Polinice, / nemici in prima, amici poi sì fidi"). Sempre con Tideo è ricordato fra altre coppie di amici celebri in Fam. XII 16, 26.