Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TF>Nerva Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Marco Cocceio Nerva

Imperatore romano (26-98). Giurista e uomo di cultura appartenente all'aristocrazia senatoria, fu eletto imperatore dal senato dopo l'uccisione di Domiziano, nel 96 (cfr. Eutropio VIII 1 e OrosioVII 11). Petrarca lo ricorda in Rem.I 79, p. 84 e Fam. XV 14, 20 per la saggia scelta del suo successore, lo spagnolo Traiano. In coppia con quest'ultimo Nerva compare nel corteo di TF I: "e 'l buon Nerva, e Traian, principi fidi" (v. 123). All'istituto dell'adozione imperiale inaugurato da Nerva, giudicato positivamente in TF I 123-26, Petrarca fa riferimento anche in Rem. II 131, p. 251 e Fam. XV 4, 20.