Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TP>Giuseppe Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Giuseppe

Personaggio biblico. Figlio del patriarca Giacobbe e di Rachele, fu venduto dai fratelli ad alcuni mercanti diretti in Egitto. Ceduto come schiavo a Putifarre, ufficiale del faraone, respinse le profferte d'amore della moglie del suo padrone, la quale per vendicarsi l'accusò di aver cercato di sedurla. Finito in prigione, ottenne la grazia dal faraone per aver giustamente interpretato alcuni suoi sogni, salvando l'Egitto da numerose calamità naturali. Nominato viceré, chiamò a sé i familiari, dando così inizio al soggiorno degli ebrei in Egitto. Dal matrimonio con la principessa Asenet ebbe i figli Efraim e Manasse, capostipiti delle omonime tribù d'Israele (cfr. Gn. 39). Petrarca, che dedicò a Giuseppe una biografia latina (cfr. Vir.ill. IX ["Ioseph"]), lo cita in TP 193 come esempio di continenza, in coppia con Ippolito, vittima di una calunnia analoga.