Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Giulia Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Giulia

Figlia di Cesare (76 ca.-54 a. C.) e moglie di Pompeo dal 59. Raccogliendo un suggerimento di Lucano III 8-35 (secondo il quale dopo la sua morte G. apparve in sogno a Pompeo per rimproverarlo di averla dimenticata; ma cfr. anche Boccaccio, A. V. X 82), P. rappresenta la donna in TC III 32-33 mentre si duole dell'affetto che il marito porta alla nuova moglie Cornelia: "Quell'altra Giulia, e duolsi del marito, / ch'a la seconda fiamma pi s'inchina". Semplicemente come "figlia" di Cesare, G. citata anche in RVF 44, 3.