Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TF>P. Cornelio Scipione Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Tito Quinzio Flaminino

Politico e condottiero romano (229 ca.- 174 a. C.). Nominato console nel 198, vinse Filippo V di Macedonia a Cinocefale, in Tessaglia, nel 197. Durante i giochi istimici di Corinto (196) proclam˛ l'indipendenza della Grecia, che fu abbandonata dalle milizie romane nel 194 (cfr. Valerio Massimo IV 8, 5; ps.-Plinio, Vir. ill.51). Nel 183 il senato lo invi˛ da Prusia di Bitinia per farsi consegnare Annibale, che per˛ si suicid˛. Petrarca lo ricorda, soprattutto come liberatore della Grecia, in varie sue opere: Afr. II 135; Fam. I 2, 27; Mem. II 79; TF I 74-75; Ia 77-78.