Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Euridice Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Euridice

Personaggio mitologico, sposa di Orfeo. Perì, morsa da un serpente, mentre cercava di sfuggire alle insidie del pastore Aristeo (cfr. Virgilio, Geor. IV). Grazie alle preghiere dello sposo, ottenne da Persefone il permesso di uscire dagli Inferi seguendo a distanza il marito. Poiché quest'ultimo si voltò a guardarla, violando le condizioni imposte dalla divinità, Euridice fu risospinta nel regno dei morti. Petrarca rievoca l'episodio mitologico, oltre che in Afr.VI 55-56; Secr. III, p. 172; Fam. XII 9, 5; Sen. IX 1, p. 941; XV 3, pp. 1034-35, anche in RVF 332, 50-51 e, in filigrana, in RVF 323, 61-71. Euridice, infine, è citata, in TC IV 13.