Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Beatrice Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Beatrice

Personaggio della Vita Nova e della Commedia di Dante, identificata con Bice di Folco Portinari, moglie di Simone de' Bardi, morta nel 1290. Nella Vita Nova, Dante racconta di averla incontrata per la prima volta all'età di nove anni e una seconda volta nove anni più tardi. Musa ispiratrice della poesia dantesca, Beatrice, facendosi artefice, nella finzione narrativa della Commedia, della salvezza di Dante - che ella, come simbolo della Teologia, guida nell'ultima parte del suo viaggio oltremondano - assolve in modo assolutamente originale al ruolo assegnato alle molte donne-angelo della tradizione poetica stilnovista. La sua associazione simbolica al numero 9, che emerge in maniera ricorrente nella Vita Nova, ispirò a Petrarca l'adozione per Laura della simbologia del numero 6. Beatrice è citata insieme a Dante in TC IV 31 e in una variante soppressa di TC III 99.