Torna all'inizio
Guida alla Lettura
indietro<Trame e Personaggi> TC>Artemisia Indice del poema
Itinerario trionfale
Testo

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Biblioteca
Rime estravaganti
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Bibliografia

Artemisia

Moglie del re di Caria Mausolo (377-353 a. C.), dopo avere eretto al marito defunto il celebre monumento funebre di Alicarnasso (mausoleo), ne bevve le ceneri disciolte in acqua (cfr. Cicerone, Tusc. III 31, 75; Valerio Massimo IV 6, ext. 1; Plinio il Vecchio XXXVI 4, 30; Gellio X 18). P., che ricorda la vicenda in Fam. II 2, 13; 15, 2; VI 3, 65 e Rem. II 88, p. 204, cita A. anche in TC III 74.