Torna all'inizio
Biblioteca <<<|Rime estravaganti: S come il padre del folle Fetonte | >>>
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Guida alla Lettura
Trame e personaggi
Itinerario trionfale
Testo

Bibliografia

Sì come il padre del folle Fetonte
quando prima sentì la punta d'oro
per quella Dafne che divenne alloro,
de le cui fronde poi si ornò la fronte; 4

e come il sommo Giove nel bel monte
per Europa trasformossi in toro;
e com' per Tisbe tinse il bianco moro
Piramo del suo sangue innanzi al fonte; 8

così son vago de la bella Aurora,
unica del sol figlia in atto e in forma;
s'ella seguisse del suo padre l'orma! 11

Ma tutti i miei pensier' convien che dorma
finché la notte non si discolora:
così, perdendo il tempo, aspetto l'ora. 14

E se innanzi di me tu la vedesti,
io ti prego, Sennuccio, che mi desti. 16