Torna all'inizio
Biblioteca <<<|Rime estravaganti: Se Phebo al primo amor non č bugiardo | >>>
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Guida alla Lettura
Trame e personaggi
Itinerario trionfale
Testo

Bibliografia

Se Phebo al primo amor non è bugiardo,
o per novo piacer non si ripente,
già mai non gli esce il bel lauro di mente,
a la cui ombra io mi distruggo et ardo. 4

Questi solo il può far veloce et tardo,
et lieto et tristo, et timido et valente;
ch'al suon del nome suo par che pavente,
et fu contra Phiton già sì gagliardo. 8

Altri per certo nol turbava allora,
quando nel suo bel viso gli occhi apriste
et non gli offese il varïato aspetto; 11

ma se pur chi voi dite il discolora,
sembianza è forse alcuna de le viste;
et so ben che 'l mio dir parrà sospetto. 14