Torna all'inizio
Biblioteca <<<|Rime estravaganti: L'amorose faville e 'l dolce lume | >>>
Altri testi
Testi non petrarcheschi

Questioni testuali
Vicende compositive
Varianti d'autore
Geografia petrarchesca

Esegesi
Edizioni commentate
Questioni

Guida alla Lettura
Trame e personaggi
Itinerario trionfale
Testo

Bibliografia

L'amorose faville e 'l dolce lume
de' be' vostri occhi, onde la mente ho piena,
fanno la vita mia sempre serena.

Donna, l'alto viaggio ond'io m'ingegno
meritar vostra gratia humilemente 5
con sua durezza m'averia già stancho,
se non ch'Amor dal bel viso lucente
si fa mia scorta et infallibil segno,
mostrandose nel bel nero et nel bianco;
onde sospira il disioso fianco 10
e riprende valor che 'n alto il mena,
vincendo ogni contrario che l'affrena.