Lo studio ripercorre i primi secoli della storia culturale degli slavi, cercando di ricostruire la sua progressiva acculturazione al mondo mediterraneo. Questo processo ha dato progressivamente vita alle distinte realtà della Slavia latina e Slavia ortodossa, dapprima nella penisola balcanica e poi nell'Europa centro-orientale. In questa ricostruzione si è privilegiato l'orientamento religioso e la questione della lingua, piuttosto che i processi di formazione delle singole nazioni slave. Si sono considerate inoltre sia le aree di confine sia i processi di interazione fra la Slavia ortodossa e la Slavia latina.

The first part of the study focuses on the early centuries of Slavic cultural history and attempts to build up a picture of the gradual acculturation to the Mediterranean world. This process slowly gave rise to the distinct realities of Slavia latina and Slavia orthodoxa, first in the Balkan peninsula and then in Central and Eastern Europe. The emphasis of this reconstruction is religious orientation and the question of language rather than the formation of individual Slavic nations. Consideration is also given to the borderline areas and the process of interaction between Slavia orthodoxa and Slavia latina.