Malgrado la forza di Coulomb sia estremamente più debole di quella nucleare, essa rappresenta un punto critico nel campo dell’astrofisica nucleare in quanto inibisce fortemente tutte le reazioni nucleari alle temperature di interesse astrofisico. In questo contesto, il metodo del Trojan Horse rappresenta una tecnica del tutto innovativa consentendo di superare il problema della soppressione colombiana e gli effetti di schermo dovuti alle nubi elettroniche atomiche. In questo lavoro si discuteranno le caratteristiche principali del metodo e se ne illustreranno degli esempi.



Despite the Coulomb force is extremely weaker than the nuclear one, its influence represents a critical point in nuclear astrophysics, this being responsible at the relevant temperatures for the suppression of all reaction processes. In this context, the Trojan Horse Method represents an original and unique technique to overcome the Coulomb barrier and the screening effects due to the atomic electron clouds. In this work, the basic features of the method will be discussed and presented together with some applications.