Donatella Mazza

La letteratura giovanile: un interessante laboratorio di riflessione traduttologica

The lively theoretical and critical discussion in which literature for young adults has been involved in the last decades has not affected its translation comparably, despite its relevance in the publishing market and, above all, despite its being a very interesting and promising subject. Referring to the theoretical frame of Cultural Studies, this essay considers both literature for young adults and translated literature (for young adults) as subsystems related to the main literary polysystem and points out some peculiarities of its translation. Some examples of translations from German into Italian will then outline some indications for a future work which intends to go beyond singular phenomena in order to study the relationship between the subsystems and the polysystem.

La vivace discussione teorico-critica che negli ultimi decenni ha interessato la letteratura giovanile ha coinvolto solo marginalmente la sua traduzione, benché si tratti di una realtà decisamente importante del mercato editoriale e, soprattutto, di un tema affascinante e pieno di prospettive. Partendo dalla prospettiva elaborata in seno ai cultural studies di entrambe, letteratura giovanile e letteratura (giovanile) tradotta come sottosistemi facenti parte del polisistema letterario complesso, il presente lavoro cerca di fare il punto su alcune particolarità del discorso traduttologico nell’ambito della letteratura scritta per i più giovani. Grazie al confronto di alcune traduzioni dal tedesco all’italiano si vuole inoltre abbozzare le linee di un lavoro di analisi futuro che vada al di là delle singole occorrenze e miri a delineare la relazione fra sottosistemi e polisistema letterario.