Marianne Hepp 

Die Textsorte "Lebenslauf" in interkultureller Perspektive. Anhaltspunkte für einen linguistisch fundierten universitären Daf-Unterricht

 

Il contributo illustra un esempio concreto di didattica DaF di orientamento interculturale: la scelta cade sul confronto di  generi testuali, in quanto la dimensione testo offre la possibilità di indagare i culturemi a tutti i livelli di descrizione del sistema linguistico. La scelta del genere riguarda invece il curriculum vitae, in ragione dell'alto grado di interesse da parte degli studenti universitari per una modalità di espressione testuale con la quale devono prima o poi confrontarsi. Le diverse specificità culturali del modello tipico di curriculum tedesco e italiano vengono valutate nel confronto empirico con un corpus di testi nelle due lingue ricavato da Internet. Il metodo di analisi si fonda su principi teorici di linguistica testuale, a dimostrazione delle possibilità, per la didattica DaF, di definire l'oggetto di studio su base scientifica, evitando così il rischio di trasmettere nozioni di specificità culturale non chiaramente distinte dal cliché.

 

The present article shows a practical example of intercultural oriented didactics of Deutsch als Fremdsprache. As the didactic unit chosen, a comparison of text types, in which the text dimension gives the opportunity to analyze culturems at many different description levels of the language system. With a text type chosen, namely, the curriculum vitae, being the CV as a textual form of expression which students sooner or later in their professional careers are due to be confronted with. The diversity of cultural characteristics in the typical German and Italian CVs are empirically evaluated by taking into consideration a corpus of texts in the two languages collected on the internet. The method of analysis derives from text-linguistic theories, aiming to show which are the possibilities for the DaF didactics to define on a scientific ground its research object, in order to avoid the risk of teaching notions of cultural specificity which cannot be clearly disassociated from cliches.